Schede

Serrasalmus Compressus

Dettagli

descrizione immagineNOME SCIENTIFICO: SERRASALMUS COMPRESSUS

ALTRE DENOMINAZIONI: Non ci sono altre denominazioni, ma spesso e volentieri questa specie è confusa con i SERRASALMUS ALTUVEI ed il SERRASALMUS RHOMBEUS, questo succede in età giovane.

DISTRIBUZIONE: Il compressus è un serrasalmide molto raro in quanto esso lo si trova solamente nel Rio Madeira e alcuni dei suoi piccoli affluenti.

DIMENSIONE: 23/25 cm in acquario. In natura in casi rari anche oltre i 25 cm.

MORFOLOGIA: Il Serrasalmus Compressus ha una forma davvero molto convessa, lo si distingue grazie anche alle sue macchioline nere in et√† giovane che ha sulla zona dorsale, l'unica differenza √® che le macchie non sono circolari ma pi√Ļ allungate molto simili a quelle del Serrasalmus Manueli, in oltre il compressus presenta in et√† adulta una forma del muso molto appuntita rivolta leggermente verso l'alto, l'iride dell'occhio √® rosso intenso come nel parente Rhombeus, anche per questo viene confuso dai non esperti. La pinna caudale ha una banda verticale nera, tutto il resto delle pinne sono incolori cio√® trasparenti. La livrea di questo magnifico piranha √® di colore argento con un leggero arancio sul ventre, in alcuni esemplari √® presente anche una piccola macchia omerale. Un altra caratteristica del compressus √® il suo dorso molto alto in et√† adulta.

LONGEVITA': In natura, i piranha sono mangiati dagli altri animali e spesso cannibalizzati dagli altri piranha del loro stesso branco, così molti non vivono a lungo. Nell'acquario è un'altra questione. Sono stati riportati casi di piranha vissuti in cattività per oltre 20 anni. Comunque, 10 anni sembrano essere la norma per un piranha in un acquario di casa a patto che riceva tutte le cure necessarie e venga tenuto in un ambiente adatto.

LITRAGGIO:In et√† giovane il compressus pu√≤ essere tenuto in vasche a lui dedicate di 150L netti, nel momento in cui il piranha raggiunge i 15 cm √® consigliabile spostarlo in una vasca pi√Ļ capiente con un litraggio di 200/250L netti.

ARREDO: Questo varia da litraggi a litraggi, l'importante è non far mancare discreti ripari,possiamo aiutarci quindi con grosse radici, come quelle ADA,che sono adatte a ricreare ambienti amazzonici, o anche radici di mangrovie, Java ecc..Per contribuire ed aiutare inoltre il Serrasalmus Compressus al giusto ambientamento, possiamo contare anche su una vasta scelta di piante, preferibilmente robuste come: Anubias,echinodorus,vallisneria e microsorum.Per chi ama invece le galleggianti possiamo affidarci alle Limnobium leavigatum,Lemna minor e ceraphyllium. Insomma l'arredo cambia a seconda dei gusti personali, l'importante è ricreare un ambiente adeguato come detto sopra.Il Compressus come tutti i piranha è un pesce di fiume, quindi in natura è soggetto a forti correnti, possiamo ricreare lo stesso effetto con delle pompe di movimento,che oltre a far sentire a proprio agio il pesce,aiuta lui a crescere sano e forte.

TEMPERATURA: MIN 24¬į MAX 28¬į

VALORI: PH= 6,2/7,0 GH= 4/6 KH= 3/5 NO2=0

SPECIE COMPATIBILI: NESUNA

ALIMENTAZIONE IN NATURA ed IN ACQUARIO: Carne (Tutti i tipi tranne quella di maiale), pesce fresco o surgelato, cuore di bue, polipo, seppie, vermetti, petto di pollo, di tacchino, gamberi, filetti ecc. gradisce anche animali vivi quali pesci, anfibi, roditori e altri piccoli mammiferi.

DENTI: Denti molto taglienti ed affilati, utili a sventrare la sua preda con potenti morsi.

RIPRODUZIONE: Non ci sono mai state riproduzioni in cattività

CONCLUSIONE: Il serrasalmus compressus come già detto, viene avvolte confuso dai negozianti ai black Rhombeus agli Altuvei e agli Hollandi, ma lo si può comunque riconoscere col crescere grazie alle macchie nere che man mano vanno allungandosi diventando come delle striature simili a quelle del Manueli. Il compressus è un bellissimo serrasalmide è molto raro, ciò viene sottovalutato dai piranhofili che tendono sempre a sottovalutare questa rara specie.

IMMAGINI:

descrizione immagine descrizione immagine