Schede

Nannacara

Dettagli

Nannacara


descrizione immagine

NOME SCIENTIFICO: Nannacara 

ALTRE DENOMINAZIONI: Ciclide nano del sud America 

DISTRIBUZIONE:¬†Trova origine nell‚ÄôAmerica meridionale, pi√Ļ precisamente nelle acque della Guyana [B]

DIMENSIONE: raggiungono una lunghezza di 5-8 cm 

MORFOLOGIA:¬†Il corpo √® allungato e compresso lateralmente, piuttosto affusolato, la bocca presenta labbra robuste, il capo piccolo e arrotondato. La pinna dorsale si estende su tutta la lunghezza a partire dove termina in capo, a raggiungere la pinna caudale, discretamente ampia ed arrotondata, anche la pinna anale risulta ben sviluppata, tanto da sembrare in alcuni casi unica pinna insieme a quella caudale, e le ventrali sono ben accentuate, allungate. La colorazione della livrea di Nannacara anomala ha un fondo che pu√≤ variare, a secondo dei pesci, dal marrone pi√Ļ o meno scuro e riflessi dorati e luminosi, macchioline scure sulle squame, anche striature rosse, la pinna dorsale solitamente scura con una bordatura molto chiara; particolarit√† che possono anche essere differenti in base ai pesci ed ai loro incroci ottenuti.¬†

LONGEVITA': Specie molto robusta puo' vivere fino ai 5-6 anni. 

LITRAGGIO: Puo' essere allevato in Vaschette da 50 -60L 

ARREDO: vasche molto piantumate ricche di rocce ed anfratti. 

TEMPERATURA:¬†26¬įC¬†

VALORI: Ph 6.5 kh 4 gh 4-7 no2 0 

SPECIE COMPATIBILI: Bene fornire vasche abbastanza capienti,infatti questa specie tende a rimenere entro limiti di quello che diventera' il loro territorio.

ALIMENTAZIONE IN NATURA ed IN ACQUARIO: Bene fornire una variegata alimentazione, oltre al tradizionale cibo secco liofilizzato, quello congelato, artemie, chironomus, e cibo vegetale. 

RIPRODUZIONE: Già a quattro mesi sono in grado di riprodursi,il comportamento di questa specie e' molto pacifico pero' si puo' riscontrare una certa aggressivita , soprattutto da parte della femmina a volte nei confronti del maschio dopo che questo ha fecondato le uova . E' la femmina infatti a prendersi cura delle uova, bene risulta avere in acquario una folta vegetazione dove il maschi posso andare a ripararsi per non suscitare le ire delle femmina ; folta vegetazione che ovviamente potra' servire anche come riparo alla femmina stessa ed agli avannotti. ama deporre le uova su superfici lisce, rigide, dopo averle accuratamente pulite , e che si trovino in una zona congeniale ai genitori. 

CONCLUSIONE: Ottimo ciclide da allevare in vasche non eccessivamente grandi. 

IMMAGINI:

descrizione immagine