Schede

Pristella Maxillaris

Dettagli

Pristella Maxillaris


descrizione immagine

NOME SCIENTIFICO: Pristella Maxillaris 

ALTRE DENOMINAZIONI: Cardellino acquatico o Tetra raggi x 

DISTRIBUZIONE: Specie diffusa nel bacino del Rio delle Amazzoni e dell'Orinoco (Brasile, Guyana e Venezuela). 

DIMENSIONE: Raggiunge una lunghezza di 4,5 cm 

MORFOLOGIA: Il corpo è a forma di rombo allungato, con ventre pronunciato. La pinna dorsale è alta, l'anale lunga e alta nella parte iniziale. La coda è bilobata. La livrea è interessante, con il corpo semitrasparente e traslucido con innumerevoli riflessi cangianti, dove è visibile la colonna vertebrale e il sacco argenteo contenente tutti gli organi interni. Una macchia nera compare dopo l'opercolo branchiale. Le pinne ventrali, la dorsale e l'anale presentano parte della radice gialla, sormontata da una macchia circolare nera e hanno i vertici bianchi. Le pinne pettorali sono trasparenti mentre la coda è rossa. Colori simili a quelli del Cardellino tanto da far conoscere questa specie talvolta come Pesce cardellino. 

LITRAGGIO: Pesce gregario; sono consigliati almeno 6 esemplari in almeno 60 litri netti. 

ARREDO:¬†Una vasca che rappresenti il biotopo di provenienza; zone che in natura sono ricche di nutrimenti, forte insolazione e acque calme le quali favoriscono una vegetazione ricchissima e rigogliosa quindi un vero e proprio plantaquario Specie da tenere in una vasca con materiale di fondo scuro , piante lungo le pareti per lasciare spazio al nuoto , illuminazione non troppo intenso o schermata con la presenza di piante galleggianti . Pesce di branco da allevare in un gruppo sempre il pi√Ļ numeroso possibile.¬†

TEMPERATURA:¬†24 ¬įC a 28 ¬įC

VALORI:¬†Pu√≤ vivere con Ph da 6.0 √† 8.0 e 6 ¬įd GH √† 35 ¬įd GH ma si consiglia vivamente di allevarli in acque ‚Äúdolci‚ÄĚ e ‚Äúacide‚ÄĚ.

SPECIE COMPATIBILI: Per la sua robustezza, la sua livrea interessante e non ultimo il carattere pacifico è molto richiesto negli acquari e convive con speci non predatrici. 

ALIMENTAZIONE IN NATURA ed IN ACQUARIO:¬†Specie onnivora che accetta mangime di origine animale e vegetale ; la parte vegetale , resta comunque la pi√Ļ importante.¬†

RIPRODUZIONE:¬†Specie che non presenta particolari problemi per la riproduzione ; forse , se si pu√≤ parlare di problema , √® a volte , la grande quantit√† di uova deposte . In una vasca anche pi√Ļ grande di quella di allevamento , viene introdotta una coppia che ha gi√† incominciato i giochi amorosi ; come arredamento sono sufficienti ciuffi di piante filamentose tra le quali vengono espulse le uova che possono arrivare a qualche centinaio. Allontanati i riproduttori dalla vasca , le uova si schiuderanno dopo circa 3 giorni e , dopo aver consumato il sacco vitellino , i pesci verranno alimentati con naupli di Artemia , Infusori o alimenti liquidi per avannotti . Durante i primi giorni di vita , questi pesci sono sensibili anche a lievi variazioni di temperatura ; pi√Ļ questa viene tenuta stabile meno perdite si avranno . Specie che raggiunge la maturit√† sessuale non prima dei 2 anni.¬†

IMMAGINI:

descrizione immagine descrizione immagine descrizione immagine