Schede

Paracheirodon Axelrodi

Dettagli

 

 

NOME SCIENTIFICO:Paracheirodon axelrodi

ALTRE DENOMINAZIONI: Neon Cardinale o semplicemente Cardinale

DISTRIBUZIONE: Originario del Bacino Amazzonico e in particolare da affluenti e piccoli corsi d'acqua con deboli correnti. E' presente nei bacini fluviali dell'Orinoco, Rio Negro e Rio delle Amazzoni. Prediligono acque tenere e acide con ph 6 – 6,5 con temperature intorno ai 23-25 °C.

DIMENSIONE:Lunghezza fino a 4cm e raramente fino a 5 cm.

MORFOLOGIA: Corpo sottile e allungato, livrea con dorso grigio, una linea orizzontale azzurro elettrico che parte dall'occhio arriva fino alla coda, una banda rossa sottostante su tutto il fianco inferiore, ventre bianco, piccole pinne trasparenti e bocca minuta. Specie sorella del Cardinale è il Paracheirodon innesi comunemente conosciuto come “Neon”; lo stesso occupa un habitat differente dal Cardinale e di conseguenza anche le esigenze chimico fisiche dell'acqua saranno differenti.

LONGEVITA':Pesce abbastanza robusto e molto longevo, può vivere in acquario anche 8 o 10 anni.

LITRAGGIO: Un calcolo approssimativo, considerando che il Cardinale può arrivare fino a 5cm, si ottiene circa un 5 litri netti ogni esemplare.

ARREDO: Consigliata una ricca vegetazione, illuminazione soffusa tramite piante galleggianti. [b]

TEMPERATURA: Intorno ai 23-25 °C.

VALORI: Acqua acida con ph da 6 a 7 e tenere entro i 10 dGH (consigliato 5 dGH) per evitare una maggior sensibilità alle malattie.

SPECIE COMPATIBILI:Pacifico e socievole; può convivere con Caracidi della stessa famiglia di provenienza e zona geografica; esigenze in primis sono ad esempio i valori dell'acqua.

ALIMENTAZIONE IN NATURA ed IN ACQUARIO: In natura e da piccoli si nutrono di plancton e successivamente con la crescita, piccoli vermi, artemie, larve di zanzara e piccoli crostacei. In acquario gradiscono mangime secco in fiocchi o granuli, cibo surgelato e vivo.

DENTI:Come altri Caracidi ha una mascella provvista di denti appuntiti.

RIPRODUZIONE: Acque con durezza non superiore ai 5° dGH e temperatura intorno ai 25 °C; tra le piante acquatiche avviene la deposizione delle uova (circa 500) che si schiudono entro 24 ore. Gli avanotti si nutrono di infusori.

CONCLUSIONE: Definirei il pesce Cardinale "una macchia di colore per il tuo acquario": una citazione nel pieno rispetto alla vita di questi fantastici esseri viventi.

IMMAGINI:

descrizione immagine descrizione immagine