Schede

Piaractus Brachypomus

Dettagli

 

 

 

NOME SCIENTIFICO: Piaractus Brachypomus


ALTRE DENOMINAZIONI: Pacu, Red bellied Pacu, Colossoma Pacu.


DISTRIBUZIONE E LUOGHI D'ORIGINE: Nativo del bacino Amazzonico, Colombia, Brasile, Perù e Venezuela, è stato introdotto in diverse parti del mondo.
In Asia, un recente documentario ha evidenziato come, senza predatori naturali, rischia di compromettere l’ecosistema; primo perché in numero incontrollato si ciba di tutte le piante che incontra sulla sua strada, secondo perché in mancanza di vegetali può insidiare i giovani pesci autoctoni.

DIMENSIONI: Massima taglia documentata 88cm.
In cattivitĂ  raggiunge, in vasche adeguate, i 60cm.


MORFOLOGIA: Corpo ovoidale, simile a quello dei cugini carnivori, ma la testa e la bocca sono in proporzione più piccole.
I denti, seppur meno taglienti rispetto alle specie carnivore, si presentano grossi e robusti e sono in grado, con i possenti muscoli della mascella, di rompere semi e frutti di cui si nutre.
La colorazione giovanile può trarre in inganno l’osservatore inesperto, somigliando a quella del Nattereri, si presenta a macchie nere su un fondo grigio, crescendo si accentua il rosso nella zona addominale per poi scomparire in età adulta quando il pesce assume una colorazione argentea, sempre più scura fino a diventare quasi nera-canna di fucile.
Per la distinzione in etĂ  giovanile, rimandiamo alla guida presente sul portale.


LONGEVITA': Estremamente longevo, supera agevolmente i 15 anni.

LITRAGGIO: Parliamo di un grosso pesce, adatto principalmente a grosse vasche di acquari pubblici, se si vuole tenere un esemplare per l’intero ciclo vitale la vasca dovrebbe essere lunga almeno 3 metri.



ARREDO E CARATTERISTICHE DELLA VASCA: Ci vuole una grossa vasca con vetri molto spessi, gli esemplari adulti pesano svariati kg e sono pesci molto potenti.
Ha bisogno di molto spazio libero per il nuoto ed un filtraggio efficiente e sovradimensionato.
Si ciba anche di piante e quando non lo fa comunque le danneggia, quelle immesse in vasca sono sempre a rischio.

TEMPERATURA: 25-27 °C.

VALORI: Ph da 6 a 8, Gh fino a 10, Kh 4-9.
Questa specie popola diversi corsi d’acqua.
In acquario valori come questi sono ottimali:
Ph 6,7 – 7,5 Gh 5-10 Kh 4-9, No2 0

COMPATIBILITA’: In grosse vasche può convivere con pesci di una certa dimensione, come Silver Arowana, grossi Caracidi, Ciclidi, Loricaridi (i piccoli pesci possono venire predati).
Non è un pesce aggressivo, gli adulti rispetto ai giovani, tendono ad essere solitari, resta inteso che non devono sussistere problemi legati allo spazio disponibile.


ALIMENTAZIONE: E’ una specie principalmente erbivora e si nutre di piante, frutti e semi, ma è occasionalmente onnivora e se dovesse scarseggiare il cibo può tranquillamente predare piccoli pesci e cibarsi di insetti.
Offrire cibo vario come spinaci, zucchini, carote, cibo secco in grossi granuli e stick.


RIPRODUZIONE E DIMORFISMO SESSUALE: Non ci sono dati certi sul dimorfismo sessuale.
La riproduzione in acquari da appartamento non è mai avvenuta, in grosse vasche ed allevamenti all’aperto viene indotta attraverso la somministrazione di ormoni.


CONCLUSIONE: Questo pesce viene venduto dai negozianti in quanto la colorazione giovanile è molto graziosa e spesso si “gioca” sul fatto che viene confuso con il Nattereri e quindi venduto come Piranha carnivoro, attirando ingenuamente gli acquirenti.
Non è un pesce che si può tenere nelle comuni vasche da appartamento, anche 500 litri sono sicuramente insufficienti se pensiamo a quanto diventa grosso un esemplare adulto, se ben alimentato cresce molto velocemente.
Questa scheda non ha come obiettivo il dissuadere dall’acquisto di questo pesce, ma quello di informare preventivamente il possibile acquirente.