Schede

Tropheus Duboisi Maswa

Dettagli

NOME SCIENTIFICO: Tropheus duboisi Maswa

FAMIGLIA: Ciclidi

DISTRIBUZIONE E LUOGHI D'ORIGINE: Lago Tanganica in Africa occidentale, nella baia dello Nkamba. I piccoli popolano i litoranei rocciosi vicino alla riva, mentre gli adulti variano dai 3 ai 7 metri di profondità.

DIMENSIONI: In natura sono stati trovati esemplari sui 15 cm, in cattività raramente superano i 12 cm.

MORFOLOGIA: Da giovani è molto caratteristico il loro colore nero con vistosi puntini bianchi/azzurri fluorescenti, poi man mano che crescono i puntini spariscono. Da adulti la loro livrea cambia completamente e si presentano con il corpo marrone scuro quasi nero, la testa blu e una fascia verticale che può essere bianca o gialla (dipende dalle loro zone di provenienza) attraversa l'addome dividendo il blu della testa con il marrone/nero del corpo.

LITRAGGIO ARREDO E CARATTERISTICHE DELLA VASCA: dato che si tratta di un pesce con notevole aggressività intraspecifica, sebbene minore rispetto agli altri Tropheus, necessita, come la maggior parte dei ciclidi, di acquari di grandi dimensioni (minimo 300 litri) arredati con rocce che si ricopriranno di alghe, dove i pesci andranno volentiari a "brucare", meglio un fondo sabbioso, è inoltre importante creare diversi nascondigli e vie di fuga. L'acqua, deve essere ben ossigenata, limpida e con movimento in superficie.

TEMPERATURA: 24-26 ¬įC.

VALORI: PH 7-9, GH: 10-25, kH: 8-10

COMPATIBILITA’: é consigliata una vasca intraspecifica, in natura il Duboisi a differenza degli altri Tropheus, tipo i Moori, non si trova in branchi numerosi, ma forma coppie stabili.

ALIMENTAZIONE: I Tropheus sono pesci che in natura si nutrono di "Aufwuchs" (copertura biologica). In acquario l'alimentazione deve comprendere soprattutto alimenti di origine vegetale: zucchine, spinaci lessati, cibo in scaglie di origine vegetale, spirulina. Assolutamente da evitare artemia surgelata o chironomus che possono avere effetti mortali per la specie provocando la cosidetta "MALATTIA DEI TROPHEUS". Necessaria una costante integrazione di vitamine. Le proteine si possono dare ogni tanto e con parsimonia somministrando ad esempio bosmiden o mysis surgelati. Favorire la formazione algale in acquario è molto importante perchè stimola i pesci a brucare le rocce, tipico comportamento adottato in natura.

RIPRODUZIONE E DIMORFISMO SESSUALE: Il dimorfismo sessuale non è evidente in base alle caratteristiche esterne. Solitamente i maschi perdono prima la colorazione giovanile e da adulti hanno le pinne impari maggiormente allungate e filiformi. La riproduzione avviene tramite giochi amorosi che sono piuttosto brevi e poco differenziati, il maschio cerca di farsi seguire dalla femmina verso la tana che si è scelto solitamente su una roccia piatta. Durante la deposizione i due partner assumono la classica forma a T con il maschio che vibrando intensamente espelle il seme e la femmina che con la bocca vicino alla zona urogenitale del maschio feconda le uova che ha appena preso in bocca, le uova vengono espulse singolarmente e prontamente raccolte dalla femmina. I Tropheus come altri ciclidi sono incubatori orali, la durata dell'incubazione è di circa 20-30 giorni e durante l'incubazione la femmina si nutre normalmente. La covata comprende mediamente 6-10 avannotti che ricevono le cure parentali per circa una settimana, dopo di che sono già autonomi ed hanno una grandezza di circa 1,5cm.

c