Guide e Recensioni

L' ALIMENTAZIONE DEI LORICARIDI

Dettagli

ALIMENTAZIONE LORICARIDI

I loricaridi, come tutti gli ospiti dei nostri acquari, hanno delle specifiche esigenze alimentari.
Con questa prefazione voglio sfatare le parole comuni con i quali erroneamente vengono associati tipo: pulitori, mangia alghe, mangia legno, e chi piu ne ha più ne metta…
Ogni loricaride appartiene a un gruppo con delle specifiche abitudini alimentari, e oltre alla denominazione in codice tipo L-134 ecc., è necessario conoscere il loro nome scientifico se è gia stato classificato ( si usano i codici numerici inquanto sono talmente veloci le scoperte di nuove specie che in molti casi non ce il tempo per la classificazione istantanea che verrà effettuata successivamente ) per poter capire come allevare al meglio i nostri splendidi ospiti.
Di seguito sono elencati i principali loricaridi, suddivisi appunto per abitudini alimentari.

VEGETARIANI

La maggioranza della loro dieta è costituita da vegetali.
- Ancistrus
- Chaetostoma
- Dekeyseria
- Farlowella
- Hypoptopoma
- Pseudorinelepis
- Pterygoplichthys


VEGETARIANI-ONNIVORI

Come alimentazione principale si consigliano vegetali, mentre il resto della dieta è costituito da alimenti animali.

- Baryancistrus
- Acanthicus
- Aposturisoma
- Harttia
- Hypostomus
- Rineloricaria
- Squaliforma
- Sturisoma


ONNIVORI

La loro dieta deve essere costituita in parti uguali da alimenti vegetali e animali.

- Cordylancistrus
- Hemiancistrus
- Limatulichthys
- Loricaria
- Scobinancistrus


CARNIVORI

La maggioranza della loro dieta è costituita da alimenti di origine animale. Vanno bene anche le pastiglie per pesci carnivori.

- Hypancistrus
- Leporacanthicus
- Oligancistrus
- Pseudancistrus


ONNIVORI-CARNIVORI

Come alimentazione principale si consigliano alimenti animali, mentre il resto della dieta è costituito da alimenti vegetali.

- Pseudacanthicus
- Pseudolithoxus
- Spectracanthicus
- Peckoltia

PRINCIPALMENTE LIGNINOFAGI

Gran parte della loro dieta è appunto costituita dai legni; probabilmente non riuscirebbero a sopravvivere senza.
Naturalmente la dieta va in integrata con vegetali.
Saltuariamente si può somministrare cibo di origine animale.

- Hypostomus ( Cochliodon )
- Panaque
- Panaqolus


TIPOLOGIA CIBI

LIGNINA

In ogni vasca dove viene ospitato un loricaride deve sempre essere presente un tronco come arredo. Oltre a fornire eventuali spazi di acclimatazione, sono necessari per offrire al pesce la costante presenta di lignina, che più o meno a seconda dei gruppi alimentari di appartenenza, viene costantemente assimilata e metabolizzata oltre che come alimento, per ottimizzare la digestione.

CIBI VEGETALI

I principali cibi vegetali, da somministrare agli esemplari che rientrano in queste abitudini alimentari sono: zucchina, patata, mela.
Predilire sempre la zucchina come base e con frequenza di somministrazione 2:1 dare gli altri 2 ( 2 volte zucchina, 1 volta patata, 2 volte zucchina 1 volta mela ).
Ottime sono le pastiglie da fondo per loricaridi vegetali che si trovano in commercio delle più svariate marche, ottime dal punto di vista della pulizia dell’acqua e bilanciate nei valori nutrizionali in maniera ottimale. Consiglio di affidarsi solo alle marche più affidabili.

CIBI ANIMALI

Data la delicatezza di questi alimenti, è sempre meglio affidarsi alle pastiglie da fondo per loricaridi carnivori, ottime dal punto di vista della pulizia dell’acqua e bilanciate nei valori nutrizionali in maniera ottimale. Consiglio di affidarsi solo alle marche più affidabili.
Veramente importanti per questi loricaridi sono alimenti tipo artemia, daphnia, tubifex, chironomus e blood worms.

CONSIGLI GENERALI

Somministrare la verdura fresca non bollita, per evitare di perdere sostanze nutritive.
Per far affondare la verdura (per esempio la fetta di zucchina), ci sono diversi modi.
Uno, per esempio, è quello di infilare una parte sotto una roccia in modo che resti sul fondo, o meglio ancora usare uno stuzzicadente da spiedino, infilare le fette di alimento e incastrare lo stuzzicadente sempre sotto una roccia o fra gli arredi.
Un altro è sostituire allo stuzzicadente un bastoncino di metallo non appuntito sfruttando il peso del metallo che porterà tutto sul fondo (tipo forchetta da dolci).
Rimuovere sempre entrambi alla fine dell’ pasto.

 

PER LE IMMAGINI SEGUIRE IL LINK SOTTOSTANTE:

 http://www.piranhaportal.net/forum/showthread.php?t=11145&p=238897#post238897