Schede

Serrasalmus ODYSSEI

Dettagli

NOME SCIENTIFICO: Serrasalmus Odyssei (Hubert & Renno 2010)


ALTRE DENOMINAZIONI: non ci sono nomi comuni attribuiti a questo piranha (almeno per il momento)


DISTRIBUZIONE:

Rio San Martin

Rio Paraqua dal tratto in cui incontra il Rio Iténez (in questo bacino è presente in grandi quantità)

Rio Manuripi dal tratto in cui incontra Rio Beni e Rio Yata


CENNI STORICI DI CLASSIFICAZIONE:questo serrasalmus è davvero di recentissima classificazione (2010),compare per la prima volta all'interno del libro (Evolution of the neotropical ichthyofauna -- molecular and evolutionary perspectives about the origin of the fish communities in the Amazon) redatto dai biologi Nicolas Hubert e Jean-François Renno.
questo piranha proviene da zone molto circoscritte e tutt'ora non si √® a conoscenza della dimensione esatta della sua popolazione nei fiumi amazzonici,ricorda moltissimo per livrea e morfologia il ben pi√Ļ conosciuto serrasalmus sanchezi (di cui si pensa sia un non lontano parente),e molto probabilmente,per decenni √® stato erroneamente classificato e venduto come tale in tutto il mondo!
Serrasalmus Odyssei è presente sia in fiumi con acque bianche,che in fiumi con acque nere,solitamente in natura si trova in acque basse vicino alle rive e soprattutto in prossimità dei resti di alberi caduTi,accumulatisi nel tempo e trasportati sulle rive dalle piene dei fiumi;In questo habitat l'odyssei sembra convivere con giovani di Serrasalmus rhombeus di uguale dimensione.
il nome odyssei (odissea) deriva dal nome applicato al piranha localmente noto come 'suave' e si riferisce alla confusione tassonomica che ha portato al lungo lavoro per la sua descrizione nei libri scientifici


DIMENSIONE: In natura si possono trovare esemplari di 20, ma in acquario difficilmente raggiungerà queste dimensioni fermandosi quindi sui 15/17 cm.


MORFOLOGIA:
Questa specie si distingue dal serrasalmus sanchezi per le seguenti differenzecaratteritiche uniche:
il serrasalmus odyssei presenta 13-15 raggi dorsali molli,28/33 Raggi nella pinna anale
breve colonna vertebrale sovraoccipitale
pinna dorsale breve che presenta 13-15 raggi ramificati
breve pinna anale con 28-33 raggi ramificati
pinna adiposa situata nella parte molto posteriore del corpo e distante dall'estremità della pinna dorsale
in fine un numero intermedio di serrae prepelviche che va da 20-24
il corpo è di colore argento,la pinna anale e la caudale presentano un colore rosso con una parte sub-terminale ialina prima della banda finale nera,le pinne pettorali e pelviche hanno un colore ialino.
l'occhio è di colore argento o arancione ed è attraversato da una banda verticale nera.
la zona in prossimità dell'opercolo branchiale è di colore rosso/arancio cosi come il ventre,è presente nei giovani esemplari una macchia omerale piccola e poco marcata che con la crescita tende a sparire

LONGEVITA': In natura, i piranha sono mangiati dagli altri animali e spesso cannibalizzati dagli altri piranha del loro stesso branco, così molti non vivono a lungo. Nell'acquario è un'altra questione. Sono stati riportati casi di piranha vissuti in cattività per oltre 20 anni. Comunque, 15 anni sembrano essere la norma per un piranha in un acquario di casa a patto che riceva tutte le cure necessarie e venga tenuto in un ambiente adatto.


LITRAGGIO: Gli esemplari giovani possono essere tenuti in una vasca di 120/150 litri effettivi, crescendo è opportuno dare loro il giusto spazio per poter vivere degnamente quindi sono consigliato 200/250 litri netti per Sub-Adulti e Adulti.


ARREDO: Questo varia da litraggi a litraggi, l'importante √® non far mancare discreti ripari,possiamo aiutarci quindi con grosse radici, come quelle ADA,che sono adatte a ricreare ambienti amazzonici, o anche radici di mangrovie, Java ecc..Per contribuire ed aiutare inoltre l'odyssei al giusto ambientamento, possiamo contare anche su una vasta scelta di piante, preferibilmente robuste come: Anubias,echinodorus,vallisneria e microsorum.Per chi ama invece le galleggianti possiamo affidarci alle Limnobium leavigatum,pistia stratiotes e ceraphyllium,√® preferibile inserire un fondo il pi√Ļ possibile a quello naturale,perfetto sarebbe fornirgli una sabbia fine color ambra o marrone,in base alle zone da cui proviene si pu√≤ scegliere se fornirgli un acqua ambrata,o lasciarla limpida
L'odyssei come tutti i piranha è un pesce di fiume, quindi in natura soggetto a correnti che è bene ricreare in vasca tramite l'uso di pompe di momivento

VALORI: benchè sia sempre difficile fornire un range di valori preciso e affidabile quando si parla di pesci wild,in questo caso visto che la zona da cui proviene è abbastanza delimitata si riesce a fornire valori indicativi abbastanza precisi!
ottimale sarebbe sapere da quale dei fiumi proviene l'esemplare che si ha in vasca cosi da dargli i valori a lui consoni:


- Rio San Martin : PH 5,8/6.2( 6 ottimale) kH 4-6 GH 5/7 temp. 22-27 ¬į C


- Rio Paraqua/Rio It√©nez: PH 6.3/6.8 (6/6.5 ottimale) KH 3/4 GH 3/4 temp. 22-30 ¬į C


- Rio Manuripi: PH 5.9/6.3 (6 ottimale) KH 3/4 GH 4/7 temp. 22-28 ¬į C

RIPRODUZIONE: tra maschio e femmina non c'è dimorfismo sessuale; il sesso dell'esemplare si riconosce solo durante l'accoppiamento. La maturità sessuale viene raggiunta intorno ai 13cm,non ci sono state riproduzioni confermate in cattività
SPECIE COMPATIBILI: data la sua estrema territorialità si consiglia di allevarlo completamente in solitaria


ALIMENTAZIONE IN ACQUARIO: pesce fresco o surgelato, polipo, seppie,totani, gamberi (si consigliano le mazzancolle grige visto il loro alto contenuto di carotene),persico,trota,trota salmonata,latterini,salmone e alici(somministrare questi ultimi 2 non di frequente visto che sporcano parecchio l'acqua,meglio se prima dei cambi settimanali);si consiglia inoltre per completare la dieta di integrare alga spirulina e vitamine ad uso acquariofilo!


CONCLUSIONE: il serrasalmus odyssei come già detto è una specie davvero nuovissima,e ancora non si sa con certezza se prenderà piede in ambito acquariofilo,attualmente in italia è presente un solo esemplare classificato come tale,ma probabilmente in passato qualcuno era già stato importato e erroneamente classificato.
caratterialmente ci risulta essere molto territoriale,alla stregua di altri serrasalmus ben piu grandi di lui,ama la corrente e tende ad essere molto attivo.
è un piranha per pochi (data la scarsissima reperibilita) ma allevarlo deve essere un vero e proprio piacere!

 IMMAGINI:

 

esemplare sub-adulto 

esemplare giovane

 

Credit: OPEFE & Frank Magallanes

Vietata ogni riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto senza il consenso dell'autore o di piranhaportal. Tutti i diritti riservati